Borgio VerezziBorgio VerezziFestival Teatrale di Borgio Verezzi
Festival Teatrale di Borgio Verezzi
   

Dieci spettacoli, otto dei quali in prima nazionale, un’anteprima e un evento speciale all’interno delle grotte: un programma, articolato in 22 serate dall'8 luglio al 24 agosto, che propone drammi e commedie con il filo conduttore del potere, inteso nelle sue più svariate accezioni.

Tra gli attori protagonisti di questo Festival: Fabio Ferrari, Renato Cortesi, Lorella Cuccarini, Giampiero Ingrassia, Miriam Mesturino, Massimo Dapporto, Paola Quattrini, Vanessa Gravina, Emanuela Grimalda, Luca Giordana, Gianluca Ramazzotti, Maurizio Donadoni, Emanuele Salce, Giacarlo Ratti, Silvia Siravo. E tra i registi: Gianluca Guidi, Fabrizio Coniglio, Giancarlo Fares, Gabriele Pignotta, Stefano Artissunch.

Rispetto alle ultime edizioni, tra tanti nomi eccellenti, accanto a qualche gradito ritorno, figurano anche numerosi debuttanti al Festival. Manifestazione che, quest’anno, vuole rendere un duplice omaggio a Vincenzo Cerami, quattro anni dopo la scomparsa: e lo fa con la prima versione teatrale de Un borghese piccolo piccolo, il suo romanzo da cui, quarant’anni fa, Monicelli aveva tratto il celebre film con Alberto Sordi, impreziosita delle musiche appositamente composte dal maestro Nicola Piovani; e con l’edizione italiana de Le repas des fauves (La cena delle belve), commedia francese dell’armeno Vahè Katcha, nella traduzione di Cerami, fatta pochi mesi prima della morte.

Informazioni e programma su www.festivalverezzi.it.