Hugo Pratt, da Genova ai mari del Sud

Eventi, Sagre e Manifestazioni in Liguria

SPETTACOLI, CULTURA, MOSTRE E TRADIZIONI
Genova
14.10.2021  ›  20.03.2022
Palazzo Ducale
Programma, informazioni e contatti su

Corto Maltese è nato a Genova. Eppure mai prima d’ora la sua città lo aveva omaggiato. E così si va dove tutto è iniziato. Si approda a Palazzo Ducale, nello spazio del Sottoporticato, per la mostra dedicata a Genova e ai Mari del Sud che hanno reso Corto Maltese un’icona del viaggio, della libertà e del rispetto delle culture incontrate.

L'esposizione presenta oltre 200 pezzi originali tra tavole e acquerelli, accompagnati da un'originale multivisione, sorta di Lanterna per non perdere la rotta e immergersi nelle storie dell’avventuriero più amato in Italia e non solo.

Era il luglio del 1967 quando in edicola usciva una nuova rivista di fumetti. Si chiamava Sgt. Kirk, costava 500 lire e raccoglieva alcune delle più belle strisce create da Hugo Pratt nel periodo argentino. L'editore era il genovese Florenzo Ivaldi e aveva per Pratt una grande ammirazione. Oltre alla storia di Sgt. Kirk, la rivista di Ivaldi pubblicava una nuova avventura inedita: Una ballata del mare salato.

Per questo è sembrato giusto dare al catalogo della mostra le sembianze di un immaginario nuovo numero di Sgt. Kirk e, per fare un omaggio ai tanti collezionisti e appassionati di questo variegato Mondo Pratt, si è deciso di pubblicare una storia inedita per l'Europa, grazie ai collezionisti argentini Guillermo Parker e Aldo Pravia: La giustizia di Wahtee, pubblicata su Super Misterix nel maggio del 1955.

In mostra anche le rare tavole del periodo argentino oltre all'immaginario prattiano in toto: donne seducenti, indiani, boschi e praterie delle indimenticabili atmosfere di Wheeling e Ticonderoga oltre all'Africa de Gli Scorpioni del deserto e In un cielo lontano, dalle Etiopiche alla alchemica Venezia.

E infine una sorpresa inedita: l’installazione della performance di Hugo Pratt per la fotografa Elisabetta Catalano.

Condividi

  • Condividi Visit Riviera su Twitter
  • Condividi Visit Riviera su Facebook
  • Condividi Visit Riviera su Pinterest
  • Condividi Visit Riviera su WhatsApp
  • Condividi Visit Riviera su Telegram