I libri ritrovati

Palazzo Gavotti
   

Un patrimonio venuto alla luce recentemente e mai esposto al pubblico sarà l'oggetto della mostra "I libri ritrovati", che inaugura sabato 16 settembre alle ore 17 presso la Pinacoteca Civica di Savona, sostenuta dalla Fondazione de Mari e dal Rotary Club di Savona con la collaborazione del Comune, della Diocesi, del Seminario Vescovile e dell'Associazione Amici del San Giacomo di Savona

Un'esposizione studiata per valorizzare la bellezza del libro antico e il suo fascino, vivo anche nel mondo contemporaneo: straordinari volumi illustrati, libri di viaggio e poemi epici in edizioni cinque e seicentesche, saranno accompagnati da quarantadue pannelli curati dal Rotary club di Savona. Il ritrovamento del prezioso corpus è avvenuto grazie a una lunga ricerca della prof.ssa Romilda Saggini, curatrice della mostra, che ha portato alla scoperta, nel Seminario Vescovile di Savona e nella biblioteca Dehoniana di Bologna di oltre cento libri della Biblioteca del convento savonese di S. Giacomo, illustre centro culturale medievale della città ligure.

Tra i libri esposti:

i volumi che recano la nota di appartenenza a Gabriello Chiabrera.
i volumi Delle navigazioni et viaggi di Giovanni Ramusio, editi da Giunti a Venezia nel 1606, uno dei primi libri di viaggi e trattati geografici dell’età moderna: dall'Africa, all'America, passando per l'Asia.
un libro del '500 che tratta di un viaggio da Venezia a Costantinopoli, con interessanti illustrazioni di paesaggi e città.
Un'edizione illustrata del '500 dell'Eneide
Un libro intrigante sulle cui pagine il proprietario, Giò Lorenzo Baldano, scriveva frasi d'amore con segni crittografici che sono stati sciolti e interpretati.

La mostra rimarrà aperta fino al 15 ottobre e per tutta la sua durata sono previste occasioni d'incontro, conferenze e visite guidate, con il supporto degli allievi del Liceo Chiabrera-Martini.

Orari su www.museodellaceramica.savona.it.