Italo Primi e gli amici del suo tempo

Castello di Rapallo
   

Inaugurata la mostra Italo Primi e gli amici del suo tempo nelle sale dell'Antico Castello sul Mare di Rapallo. Stimato scultore, appassionato pittore, abile decoratore, soprattutto uomo integerrimo legato alla sua famiglia e alla sua terra, che non ha mai smesso di coltivare la sua passione per l'arte, rielaborando sapientemente figure, forme e materiali e dando vita ad opere di grande pregio: è Italo Primi, artista poliedrico e di spicco che ebbe i suoi natali a Rapallo nel lontano 1903.

A lui e alla cerchia di esponenti di rilievo nell'ambito della pittura, della scultura, delle arti figurative che animarono la scena culturale rapallese negli anni Sessanta è dedicata la mostra “Italo Primi e gli amici del suo tempo”, organizzata dalla Pro Loco Terraemare di Rapallo e inaugurata oggi pomeriggio nelle sale dell'Antico Castello sul Mare, in presenza di un nutrito numero di persone.

La mostra rimarrà allestita fino a domenica 5 novembre e sarà aperta al pubblico il venerdì, il sabato e la domenica (e i festivi, nello specifico la Festività di Ognissanti) dalle ore 15.30 alle 18.30 con ingresso libero e gratuito.

Circa cinquanta, le opere di Primi che i visitatori possono ammirare in un percorso che tocca le principali tappe della carriera artistica dello sculture, pittore e decoratore rapallese. Artista vivace e aperto a nuove sperimentazioni da un lato, uomo riservato e incline alla solitudine dall'altro, Primi ha saputo conciliare le sfaccettature del suo carattere confluendole in opere che, oggi, sono parte della storia e della vita di Rapallo. Su tutte, il Polpo in bronzo, a breve oggetto di interventi di restauro, che troneggia al centro di piazza Pastene, antistante l'Antico Castello sul Mare: manufatto a cui i rapallesi (ma anche i turisti) sono particolarmente affezionati e che rappresenta a tutti gli effetti uno dei simboli della Città.