Lo Sbarco dei Saraceni

Piazza Garibaldi
   

I partecipanti alla manifestazione sono divisi in due schieramenti, gli abitanti di Laigueglia e gli invasori turchi, che si scontreranno sulla riva del mare ingaggiando una battaglia con il cielo notturno illuminato da spettacoli pirotecnici.

Tutt’intorno risuonano i tamburi, mentre un incendio divora il Bastione, monumento storico progettato dai Laiguegliesi proprio nel 1500 per esigenze difensive.

Concerti e negozi aperti per tutta la notte, con il paese addobbato a tema.

Si rinnova a Laigueglia l'appuntamento con lo Sbarco dei Saraceni, la rievocazione storica ispirata al saccheggio della città ad opera del corsaro Dragut il Saraceno. Il 25 luglio 1546, quattordici navi approdarono a Laigueglia e mille uomini sorpresero nel sonno gli abitanti: oltre 250 persone, che allora corrispondeva a circa i 3/4 della popolazione, vennero deportate per volere del terribile corsaro Dragut.