MillesimoMillesimoMillesimo
   

Amato dai palati sopraffini, riconosciuto dal suo odore inebriante. Bianco o nero, il tartufo rappresenta una delle ricchezze di Millesimo, e per questo merita di essere celebrato. Anche quest’anno torna, quindi, la festa del Tartufo, giunta ormai alla sua XXV edizione. Promuovere e valorizzare l’identità locale non è mai stato così gustoso!

Mercati, botteghe artigiane, spettacoli itineranti, convegni e musica: ecco la ricetta che fa della tre giorni di Millesimo un evento di interesse nazionale. Un viaggio attraverso la storia e i sapori del tartufo, che attira visitatori curiosi di conoscere in maniera più approfondita la specialità. Non mancheranno una ricerca notturna di tartufi nel bosco, un’esibizione cinofila di cani da tartufo e, naturalmente, un attesissimo show cooking stellato. Birrifici artigianali e assaggi di zucca di Rocchetta, poi, contribuiranno a esaltare ulteriormente le eccellenze enogastronomiche della Valbormida.

Appuntamento allora da venerdì 29 settembre a lunedì 1 ottobre, per un evento che lo scorso anno è stato riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali iniziativa a carattere nazionale. In concomitanza, il coloratissimo borgo, entrato nel circuito dei borghi più belli d’Italia, ospiterà anche l’Assemblea Annuale dei Tartufai Europei, con delegazioni provenienti da ogni parte del continente.