Area naturalistica Rio Parasacco, Liguria, Liguria

Area naturalistica Rio Parasacco

   

L'Area Naturalistica Rio Parasacco interessa un'area di circa 4 ettari nel comune di Cengio (località Montaldo).

La realizzazione dell'area è stata finanziata dal comune di Cengio, dalla Comunità montana Alta Val Bormida e dalla provincia di Savona.

L'area è interessante dal lato geologico, botanico, faunistico, ed è costituita da "calanchi" di marna ed arenaria della formazione di Rocchetta. Di particolare interesse è una "forra a meandro" scavata da un affluente di sinistra del Rio Parasacco. Il rio scorre sotto un magnifico bosco misto tipico della vegetazione valbormidese; sono presenti: castagno, nocciolo, carpino bianco, orniello, tiglio e acero campestre. In primavera l'umidità favorisce la crescita di molte specie floricole.

Il rio è ricco d'acqua limpida in cui vivono cavedani, trote e l'ormai raro gambero di fiume. Tra gli anfibi sono presenti rospi, salamandre e tritoni.

La prima parte del percorso attraversa un'ampia piana alluvionale, utilizzata per attività agricole (Case Rossi), la seconda parte è immersa nel bosco. Nell'area naturalistica ci sono due percorsi concomitanti: il primo denominato "percorso natura" segue a ritroso il rio ed è attrezzato da una serie di pannelli illustrativi dell'ambiente e della storia locale. La lunghezza è di circa 6 km (A/R). Il secondo, chiamato "Percorso Vita", è costituito da sei stazioni ginniche attrezzate e tredici pannelli illustativi per esercizi ginnici.