Borghetto Santo Spirito, Riviera ligure di Ponente, Liguria
Borghetto Santo Spirito

Secondo le fonti storiche venne fondato dal comune di Albenga nel 1288, costruendo una cinta muraria nel 1297, alla foce del torrente Varatella. Tali mura vennero edificate come avamposto nella disputa che la opponeva alla vicina Loano, di proprietà della famiglia Doria.

L'origine del nome va ricercata, secondo le nozioni storiche locali, dal nome dell'ospizio dei monaci di Santo Spirito, edificato nel corso del XII secolo.

Nella prima metà del XIV secolo divenne feudo della famiglia Doria, annettendo il territorio alla Repubblica di Genova.

Nel 1797, subì l'invasione francese di Napoleone Bonaparte e alla caduta di essi divenne comune del Regno di Sardegna (1815). Seguì quindi l'annessione al Regno d'Italia nel 1861.

Da vedere la chiesa parrocchiale di San Matteo, edificata nel XVII secolo, con il campanile in stile barocco.
Il Castello Borelli, sito a capo Santo Spirito è stato costruito nel XIX secolo.