Fette di panissa savonesi

Panissa

   

La panissa è un piatto tipico della cucina ligure per il quale si usano gli stessi ingredienti della farinata di ceci. Si unisce la farina di ceci con l'acqua ed il sale e si mette sul fuoco, quando ha raggiunto una certa consistenza si rovescia dentro a dei piatti fondi oppure in appositi stampini. Dopo che si è solidificata si taglia a fette e si frigge in abbondante olio e si serve salata da sola o dentro un panino. Oppure si taglia a cubetti, si condisce con cipolla.

Le fette di Savona

Le fette sono un piatto tipico della cucian savonese, ricavate tagliando a fettine un pane di panissa.
Gli ingredienti sono gli stessi della farinata di ceci.

Ingredienti

Farina di ceci gr. 250
Acqua l. 1
Sale qb.
Olio extra vergine d'oliva

Preparazione

Versate il litro d'acqua salata in una casseruola e fatela intiepidire. Fuori dal fuoco fate scendere a pioggia la farina di ceci nell'acqua (per evitare grumi usate la frusta di un minipimer).
Rimettete la pentola sul fuoco (vivace, ma non violento) e, sempre mescolando, fate cuocere questa "polentina" per mezz'ora circa.
A cottura ultimata avete la "panissa" che potete gustare, una volta fredda, condita con un filo d'olio extra vergine d'oliva e cipolline tagliate finemente.
Se invece volete preparare le fettine, a cottura ultimata, versate in piatti fondi (almeno tre) un po' della polentina in modo d'avere uno spessore di 2 centimetri.
Lasciate raffreddare molto bene; prendete uno alla volta il contenuto dei piatti e posandolo sul tagliere, dividetelo a metà e ogni metà tagliatela a striscioline spesse mezzo centimetro.
Mettete abbondante olio in una padella, quando sarà caldo gettate alcune fettine e friggetele rigirandole con delicatezza.
Prima di portarle in tavola cospargetele di sale.