Il Confuoco a Savona

La processione dei morti a Portofino

La notte del 31 ottobre in pochi si avventurano alla chiesa di San Giorgio che sorge su una scogliera a picco sul mare, in uno dei punti più panoramici di Portofino. La chiesa, edificata su di una più antica cappella votiva a pianta quadrata per volere dei pescatori di corallo nel XIX secolo, è difatti al centro di una oscura leggenda.
A mezzanotte dal fondo alla scogliera si leva la sconcertante processione dei morti affogati. Questa fila di anime perdute risale lungo le rocce ed entra in chiesa. Dopo essersi inginocchiati davanti all'altare in un sepolcrale silenzio, i defunti si incamminano in direzione del balcone naturale, tristemente noto per il suo terribile fascino che induce al suicidio, e si gettano nelle fredde e buie acque del Mar Ligure.




Potrebbe interessarti anche

Condividi

  • Condividi Visit Riviera su Twitter
  • Condividi Visit Riviera su Facebook
  • Condividi Visit Riviera su Pinterest
  • Condividi Visit Riviera su WhatsApp
  • Condividi Visit Riviera su Telegram